IT | EN

Il disegno? E' un ricordo che per me arriva da lontano...

Da bambino osservavo affascinato mio padre mentre dipingeva: è proprio da lui che ho ereditato questa passione. Ufficialmente svolse la professione di dirigente edile, perchè sua madre, mia nonna, non ne ha appoggiato l'inclinazione artistica, tuttavia non ha mai smesso di esercitare la pittura e la scultura. Così ogni momento della nostra vita familiare diventava per mio padre occasione per prendere foglio e matita e disegnare un mobile o un gioiello per mia madre o persino la casa di campagna.

Da lui imparai cos'è un disegno e la filosofia che risiede dietro a questo tipo di espressione artistica: il disegno esprime una forma e la forma è alla base di tutto, della vita stessa. Senza forma, infatti, non c'è vita, senza vita non c'è espressione, senza espressione non c'è disegno e senza il disegno l'uomo non sa come tendere al bello e muore.

Dal momento che è difficile pensare che l'arte porti sostentamento, anch'io, in un primo momento, fui indirizzato a obiettivi diversi e frequentai il liceo scientifico, prima, e la facoltà di medicina presso l'Università di Pavia, poi. I miei studi accademici però, benchè procedessero bene, si fermarono dopo un paio di anni, perchè sopraggiunse una crisi dettata dalla necessità di sconfinare i limiti imposti dai libri e dare libero sfogo alla mia creatività e alle idee. Fu così che decisi di chiudere con lo studio. Svolsi il servizio di leva presso l'artiglieria alpina di Vipiteno, dove trascorsi un anno molto duro ma intenso dal punto di vista delle esperienze personali e dei contatti umani. Fu proprio qui che conobbi il mio futuro socio, un orafo, con il quale aprii, al mio rientro, la mia attuale attività di gioielleria.

leggi tutto...

Questo sito fa uso di alcuni cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "HO CAPITO" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

HO CAPITO